Blog

Come ti chiami?

Brighton, non piove. Il Royal Pavillion come un sultano di pietra sta, circondato da prati docili. Mi volto e la vedo, una quercia vecchia e cava, così tanto che ciò che resta del tronco  è tenuto insieme da trine metalliche. Come mani...
Read More

Un seme e una spirale

C'è qualcosa in fondo al cuore che solo il vento puo' dire. Le foglie spezzano il tempo rendendosi eterne. Ogni cosa è al suo posto nel tempio. Ogni parte del mio corpo è a bagno nella perfezione. Il fumo disordinato,ribelle,quieto nel suo andare. Il silenzio è solo nel...
Read More

E invece mai più indietro

Ieri sera accennavo in un'intervista al fatto che un disco è come un figlio. Lo fai ma non è tuo, ha vita propria. C'è una tua impronta imprescindibile- si dice -, ma grazie alla forza vitale in ogni cosa opera o persona risiede raggomitolato un filo da dipanarsi,...
Read More
Left Menu Icon